Navigation

Libia: Gb, Cameron, pianificare per ogni eventualità

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 marzo 2011 - 14:54
(Keystone-ATS)

"Dobbiamo prepararci a ogni eventualità. Non possiamo permettere che Gheddafi uccida e bombardi il suo popolo, e se questo succede, dobbiamo essere pronti". Lo ha detto il primo ministro britannico David Cameron in una conferenza stampa a Downing Street con il presidente afghano Hamid Karzai.

"La comunità internazionale deve stare un passo avanti", ha detto Cameron. Parlando della no fly zone sulla Libia, Cameron ha ammesso che "ci sono difficoltà tecniche e legali" per la messa in atto di un piano del genere.

Il premier britannico ha aggiunto che tra le priorità del suo governo nei riguardi della Libia, una volta evacuati i cittadini del Regno Unito ("ma ne restano ancora alcuni nel paese"), ci sono le pressioni diplomatiche per "isolare e affamare" il regime libico e iniziative di soccorso per far fronte a quella che potrebbe essere "una tragedia umanitaria".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?