In un'intervista allaa tv serba Pink, che ne ha diffuso una trascrizione, Muammar Gheddafi ha confermato che intende restare in Libia. Il leader libico ha anche condannato il Consiglio di sicurezza dell'Onu per le sanzioni e la possibilità di un'inchiesta per crimini di guerra nei suoi confronti.

La situazione a Tripoli è tranquilla e l'Onu non può verificarlo, ha sostenuto Gheddafi nell'intervista. Poi ha aggiunto che quanto sta avvenendo in Libia è colpa degli "stranieri e di al-Qaida".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.