Navigation

Libia: Gheddafi, sì cessate fuoco ma non unilaterale

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 aprile 2011 - 09:58
(Keystone-ATS)

Il leader libico Muammar Gheddafi afferma di essere pronto ad un cessate il fuoco, che però coinvolga ogni fronte e non solo le forze libiche impegnate contro i ribelli.

"La Libia è pronta già da ora ad un cessate il fuoco, ma che non sia unilaterale", ha dichiarato nelle prime ore di stamani Gheddafi, in diretta tv.

"Siamo stati i primi ad accogliere un cessate il fuoco, ma l'attacco dei crociati Nato non si è fermato", ha aggiunto il Colonnello.

Il leader libico ha anche affermato che nessuno potrà obbligarlo a lasciare il suo paese: "Non lascio il mio paese. Nessuno può obbligarmi a farlo o dirmi che non devo combattere per la Libia".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?