Navigation

Libia: governo; scontri tribali al sud, 70 morti

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 marzo 2012 - 20:57
(Keystone-ATS)

I combattimenti tra tribù rivali a Sebha nel sud della Libia hanno causato 70 vittime e 150 feriti. Lo ha reso noto oggi il portavoce del governo, Nasser al-Manaa.

"Ci dispiace che più di 70 persone abbiano perso la vita e oltre 150 siano rimaste ferite", ha detto la stessa fonte nel corso di una conferenza stampa a Tripoli. Un responsabile della regione aveva affermato in precedenza che gli scontri avevano perso di intensità e aveva parlato di un "massacro".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?