L'ex-premier libico Mahmud Jibril ha stimato in "più di 2.000" i jihadisti dell'Isis presenti in Libia, in crescita rispetto alle "decine" di sei mesi fa. Lo riporta il sito del quotidiano emiratino Gulf News sintetizzando dichiarazioni di Jabril.

L'ex-premier e leader del partito dell'Alleanza delle forze nazionali ha aggiunto che l'Isis sta crescendo col sostegno di altri gruppi come Ansar Al Sharia e Boko Haram. La stima di Jibril supera quella di "poche centinaia" accreditata in marzo dall'antiterrorismo italiano.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.