Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Crollano le esportazioni di greggio dalla Libia, sullo sfondo del caos, dell'instabilità e delle proteste che hanno investito anche i terminal petroliferi. Lo riconosce il primo ministro Ali Zeidan, sottolineando che i dati segnalano un picco negativo, con una contrazione del 70%.

"Ci sono gruppi che hanno chiuso (per protesta) i porti di Ras Lanuf, Zueitina, al-Sedra e al_Hariga, provocando il collasso delle esportazioni", ha detto il premier oggi, durante una conferenza stampa a Tripoli.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS