Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Fonti libiche concordanti hanno affermato al sito di informazione Alwasat che "jihadisti dell'Isis stanno avanzando con le loro armi pesanti e blindati a est di Sirte, in prossimità delle città di Harawa, Nufaliya, e Bin Jawad".

Secondo le stesse fonti "l'Isis si sta avvicinando all'area dei terminal petroliferi", aggiungendo che "elementi della formazione terrorista pattugliano le strade principali pesantemente armati e accompagnati da auto della polizia islamica".

Gli abitanti del quartiere al Wefaq al Gharbi a Ajdabiya, nell'est della Libia, si sono detti "pronti ad un'azione militare in collaborazione con l'esercito libico contro i jihadisti dell'Isis". Un gruppo chiamato i 'giovani di Al wefaq al Gharbi', ha reso noto che "dispone di armi e munizioni militari per combattere le formazioni terroriste nella regione".

Ajdabiya che si trova a ovest di Bengasi ha registrato negli ultimi mesi un alto numero di omicidi - precisa Alwasat - rivendicati dall'Isis.

E a Bengasi la situazione è sempre più incandescente. L'esercito libico è riuscito ad assaltare uno dei "centri direzionali in mano ai jihadisti dell'Isis nella città costiera". Secondo fonti concordanti, "nell'assalto si contano decine di vittime ed arresti".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS