Navigation

Libia: Lavrov, Nato slitta verso operazione terrestre

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 giugno 2011 - 13:38
(Keystone-ATS)

Il ministro russo degli Esteri, Serghei Lavrov, ha detto che la Nato in Libia "slitta verso un'operazione terrestre" che sarebbe "deplorevole", dopo l'intervento di elicotteri da combattimento britannici e francesi. Lo hanno riferito le agenzie russe.

"Noi abbiamo fornito la nostra visione delle azioni della Nato - ha detto Lavrov nel corso di una conferenza stampa a Odessa, in Ucraina -. Noi consideriamo che quello che si sta svolgendo, consciamente o inconsciamente, slitta verso un'operazione terrestre... Questa sarebbe del tutto deplorevole".

"Noi pensiamo che i nostri partner occidentali comprendono che gli avvenimenti in Libia prendono una svolta indesiderata, ma che le decisioni prese vanno avanti per inerzia", ha concluso Lavrov.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?