Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'Alleanza delle Forze Nazionali, la coalizione di moderati libici guidata dall'ex premier del Consiglio nazionale transitorio libico Mahmud Jibril, è in testa con 39 seggi nelle elezioni che si sono svolte in Libia lo scorso 7 luglio. Lo rivelano i risultati preliminari annunciati ieri a sera a Tripoli, secondo quanto riportato dalla Cnn.

Segue, con 17 seggi, il partito Giustizia e ricostruzione, vicino ai Fratelli musulmani. In gioco ci sono 200 seggi del parlamento, 80 destinati ai partiti (di cui 39 sono stati ottenuti appunto dalle forze liberali) e 120 agli indipendenti. Sebbene completi, i risultati saranno ufficializzati a fine mese, cioè una volta scadute le due settimane di tempo per presentare ricorso. Il nuovo parlamento subentrerà al Cnt la prima settimana di agosto e a quel punto avrà 30 giorni di tempo per dare l'incarico ad un nuovo governo.

La Svizzera oggi si è congratulata con la Libia per lo svolgimento pacifico in cui è avvenuta l'elezione dell'Assemblea nazionale generale lo scorso 7 luglio ed esorta ora la società civile e le autorità libiche a proseguire sulla via della transizione democratica.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS