Navigation

Libia: Malta ha rifiutato richiesta Gheddafi di mediare con Ue

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 marzo 2011 - 16:41
(Keystone-ATS)

Il governo maltese ha rifiutato una richiesta del colonnello Muammar Gheddafi di fare da mediatore con l'Unione europea.

"Ho detto chiaramente di no al governo libico", ha dichiarato il Primo ministro maltese Lawrence Gonzi alla fine di un incontro privato a Bruxelles con il Presidente della commissione europea José Manuel Durrao Barroso, nel corso del quale ha aggiornato il capo dell'esecutivo europeo sugli ultimi sviluppi diplomatici con Tripoli.

"Malta - ha spiegato Gonzi - ha insistito sulla necessità, senza condizioni, di una fine alle violenze contro civili".

Parlando alla stampa maltese Gonzi ha spiegato che la richiesta di "aiuto con l'Ue" è stata inoltrata a Malta per telefono dal Primo Ministro libico Baghdadi Al-Mahmoudi. La stessa richiesta è stata reiterata dall'inviato di Gheddafi, Mohammed Taher Siyala giunto a La Valletta mercoledì scorso.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?