Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La milizia di Misurata, protagonista dei recenti scontri a Tripoli in cui hanno perso la vita oltre 40 persone, ha 72 ore di tempo per lasciare la capitale. La decisione è stata annunciata ieri sera in un comunicato del Consiglio locale di Misurata.

Intanto, il ministero degli Interni fa sapere che la sicurezza nella capitale è sotto controllo e invita i cittadini a mantenere la calma. A Tripoli prosegue invece lo sciopero generale (il secondo giorno) in segno di solidarietà alle famiglie delle vittime.

Gli scontri sono esplosi venerdì dopo che miliziani di Misurata hanno aperto il fuoco su un centinaio di abitanti di Tripoli scesi in strada per manifestare, pacificamente, contro la presenza di gruppi armati e milizie illegali. I sanguinosi combattimenti hanno lasciato a terra, secondo le ultime stime del ministero degli Interni, almeno 43 persone, tra cui anche donne e bambini, e oltre 460 feriti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS