Navigation

Libia: Nato, prime operazioni con elicotteri da combattimento

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 giugno 2011 - 09:47
(Keystone-ATS)

La Nato ha annunciato di aver compiuto oggi per la prima volta attacchi con elicotteri da combattimento in Libia, contro veicoli militari, attrezzature e forze dell'esercito del colonnello Muammar Gheddafi.

"Elicotteri da combattimento sotto comando Nato sono stati utilizzati per la prima volta il 4 giugno in azioni militari sulla Libia, nel contesto dell'operazione 'Protezione unificata'", spiega un comunicato dell'Alleanza atlantica.

"Tra gli obiettivi colpiti figurano veicoli, equipaggiamenti e forze militari" dell'esercito di Gheddafi, specifica la nota della Nato senza indicare il luogo degli attacchi. Più tardi lo stato maggiore francese interarmi ha precisato che gli elicotteri erano francesi e britannici.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.