Navigation

Libia: Nato ferma navi ribelli con armi e aiuti

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 aprile 2011 - 11:21
(Keystone-ATS)

Unità navali Nato hanno fermato oggi diverse imbarcazioni dei ribelli cariche di armi e aiuti umanitari partite da Bengasi e dirette a Misurata. Lo ha constatato l'inviato dell'agenzia di stampa italiana Ansa su una delle imbarcazioni, in contatto radio con le altre.

Le imbarcazioni fermate oggi sono quattro. È stata data loro la scelta se consegnare le armi o tornare indietro. Un'imbarcazione è stata fermata a 65 miglia da Bengasi, un'altra a 30 miglia da Misurata.

La Jelyana, il cui comandante è Mustafa Ibrahim, sta tornando a Bengasi, da cui era partita ieri sera.

Misurata è da giorni cannoneggiata da forze fedeli a Muammar Gheddafi che secondo fonti dei ribelli fanno anche strage di civili.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?