Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Nato sta studiando anche l'opzione militare in Libia: lo ha confermato oggi il presidente Usa Barack Obama, aggiungendo che la risposta violenta del governo libico è "inaccettabile".

"Voglio inviare un messaggio chiaro ai collaboratori del colonnello Gheddafi: dovranno rispondere delle loro azioni", saranno ritenuti responsabili delle violenze che sono "inaccettabili", ha detto Obama. La Nato sta prendendo in considerazione "una vasta gamma di opzioni, tra cui potenziali opzioni militari" per la Libia, ha indicato il presidente Usa.

Il presidente ha poi precisato che gli Stati Uniti hanno autorizzato 15 milioni di dollari di aiuti umanitari alla Libia.

Obama lo ha detto nello Studio Ovale della Casa Bianca, con accanto a sè il premier australiano, signora Julia Gillard, ma non ha risposto a nessuna domanda sulla Libia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS