Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Continua il conflitto in Libia, 18 i morti in giugno.

KEYSTONE/AP/MOHAMMED EL-SHAIKY

(sda-ats)

Il conflitto in Libia non risparmia neanche i civili. Lo denunciano le Nazioni Unite precisando che nel mese di giugno, solo tra i civili si sono avuti "18 morti e 31 feriti". A perdere la vita in questo sanguinoso conflitto "anche quattro bambini e due donne".

La missione Unsmil riferisce che "la maggior parte delle vittime è stata causata da ordigni come le autobomba", ma un ruolo non secondario lo hanno avuto anche i raid aerei. Bengasi la città più colpita, seguita da Derna e da Tripoli. Nel bilancio non sono conteggiate le vittime a Sirte.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS