Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una petroliera russa è stata fermata dal governo libico in acque territoriali, 120 km a ovest di Tripoli, con l'accusa di contrabbando di petrolio. Lo riferisce la Tass. Gli undici membri dell'equipaggio sono stati arrestati.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS