Navigation

Libia: presidente sudafricano Zuma oggi a Mosca

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 luglio 2011 - 09:40
(Keystone-ATS)

Il presidente sudafricano Jacob Zuma andrà oggi a Mosca per esaminare il caso Libia con il gruppo di contatto internazionale incaricato della questione. Lo annuncia il ministero degli esteri sudafricano. A fine maggio Zuma, su incarico dell'Unione africana, si era recato a Tripoli per tentare una mediazione.

"La partecipazione del presidente Zuma a questa riunione fa seguito ad un invito della Federazione russa in quanto membro del comitato ad hoc sulla Libia dell'Unione africana", ha precisato il ministero di Pretoria. Il portavoce del ministero Clayson Monyela ha precisato che i colloqui in Russia includeranno tutti i membri del gruppo di contatto. Il gruppo di contatto internazionale sulla Libia, creato a Londra il 29 marzo, comprende tutti i paesi che partecipano alla campagna della Nato contro il regime di Muammar Gheddafi. Nel corso dell'ultima riunione il 5 maggio a Roma, era stata decisa la creazione di un fondo per aiutare i ribelli libici.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.