Navigation

Libia: raid Nato fanno arretrare pro-Gheddafi a Misurata

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 aprile 2011 - 13:34
(Keystone-ATS)

Raid aerei Nato lanciati nella notte hanno costretto le forze pro-Gheddafi ad arretrare a Misurata, ma oggi i lealisti del colonnello hanno ripreso a bombardare il porto con missili grad. Lo ha riferito un portavoce dei rivoltosi.

"Le forze di Gheddafi sono state costrette ad arretrare dalle posizioni conquistate presso il porto di Misurata dopo raid aerei Nato che hanno completamente distrutto 37 veicoli militari", ha detto alla Reuters un portavoce dei ribelli presentatosi con il nome di Rada, che ha poi precisato:

"Le forze di Gheddafi questa mattina hanno cominciato a bombardare un'area circa 10 chilometri a nord della città costiera. Il bombardamento è ancora in corso, stanno utilizzando missili grad - ha aggiunto e ha continuato: "Caccia stanno sorvolando i dintorni di Misurata ma non si sentono bombardamenti".

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?