Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un insegnante britannico è stato rapito venerdì a Bengasi. Ne dà notizia la scuola internazionale della città libica dove l'uomo, David Bolam, lavora come direttore. Secondo alcuni media libici i rapitori avrebbe richiesto al proprietario della scuola il pagamento di un riscatto.

Nel mese di dicembre il giovane insegnante americano Ronnie Smith fu freddato da colpi d'arma da fuoco mentre faceva jogging nella seconda città libica.

Stranieri e sedi diplomatiche sono state ripetutamente prese di mira nell'est del Paese. Nel mese di gennaio due operai italiani furono rapiti a Derna e poi rilasciati dopo un mese. Rimane ancora invece nelle mani dei suoi sequestratori l'ingegnere italiano Gianluca Salviato, rapito oltre un mese fa nei pressi di Tobruk.

SDA-ATS