Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un responsabile della sicurezza durante il regime di Muammar Gheddafi è stato ucciso a Bengasi. Lo ha detto oggi una fonte della sicurezza.

"Il tenente colonnello Nasser al-Magrabi è stato ritrovato morto nella sua fattoria la notte scorsa", ha dichiarato a condizione di conservare l'anonimato un responsabile del dipartimento delle inchieste criminali nella seconda citta della Libia. "E stato ucciso da un proiettile", ha aggiunto.

Maghrabi aveva lavorato per i servizi di sicurezza interna all'epoca di Gheddafi, ha aggiunto la fonte. I servizi avevano avuto un ruolo determinante nella repressione degli oppositori e degli islamici. Mercoledì uomini armati hanno rapito il capo ad interim del dipartimento delle inchieste criminali di Bengasi Abdelsalam al-Mahdawi.

Culla della rivolta che ha portato alla destituzione e all'uccisione di Gheddafi, Bengasi è stata teatro di numerosi attacchi contro posti di polizia e assassinii di ufficiali dell'esercito.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS