Navigation

Libia: ribelli verso bunker, conferma cattura Saadi al Gheddafi

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 agosto 2011 - 17:13
(Keystone-ATS)

I ribelli libici stanno accerchiando il compound di Muammar Gheddafi, dove centinaia di uomini del Rais si oppongono all'avanzata degli insorti a colpi di mortaio e carro armato.

"Andiamo avanti lentamente, perché non vogliamo che ci sia un massacro", ha affermato uno degli ufficiali ribelli all'inviato dell'Ansa: "Si tratta per lo più di mercenari, oggi ne abbiamo catturati 12 Ucraini, ma la gran parte viene dal Ciad e Mali".

Frattanto il Consiglio di transizione libico, secondo quanto riporta al Arabiya. ha confermato l'arresto di Saadi al Gheddafi, il figlio del colonnello noto per aver militato come calciatore anche nella serie A italiana. Già ieri sera voci non confermate si erano diffuse circa la sua cattura, mentre venivano già dati per certi gli arresti dei fratelli Mohammed e Saif al Islam.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?