Navigation

Libia: Russia mette al bando Gheddafi e famiglia

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 marzo 2011 - 10:19
(Keystone-ATS)

Il presidente russo Dmitri Medvedev ha annunciato oggi che il leader libico Muammar Gheddafi e la sua famiglia non potranno entrare in Russia e che sarà bandita la possibilità di condurre operazioni finanziarie libiche in territorio russo.

Intanto sul terreno quattro obici sono caduti questa mattina nei pressi di Ajdabiya, a sud di Bengasi, nuovo obiettivo delle forze pro Gheddafi nel processo di riconquista dell'est del paese. Lo hanno riferito fonti degli insorti all'agenzia France Presse. Le quattro granate non hanno fatto vittime, hanno precisato.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?