Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"C'è ancora una possibilità di chiudere l'accordo", "ma l'incontro di oggi è stato un disastro". Così Awad Abdel Sadek, capo delegazione di Tripoli, uscendo dalla riunione sulla Libia all'Onu.

Sadek - parlando con l'agenzia di stampa italiana ANSA - ha spiegato che è difficile dire quando si potrà arrivare ad una soluzione.

"Siamo venuti qui aspettandoci di raggiungere un accordo presto, ma l'incontro è stato negativo". "Sfortunatamente Bernardino Leon non ci ha dato l'opportunità di esprimere le nostre idee", ha precisato Sadek.

Il capo delegazione di Tripoli ha precisato che loro erano venuti a New York "non solo per ascoltare, ma per parlare". "Non sono sicuro se si arriverà ad una soluzione in tempi utili - ha chiosato - è difficile dirlo in questo momento, prima devo tornare in Libia e parlare con i miei".

Sadek ha poi ribadito che con il rappresentante speciale Onu Bernardino Leon "c'era un accordo su tante cose, ma non è successo nulla di quanto ci aspettavamo". A suo parere, ciò che manca è un trattamento egualitario tra i rappresentanti di Tripoli e quelli di Tobruk, e per questo ha accusato Leon di non essere imparziale e "di stare dalla parte" di Tobruk.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS