Navigation

Libia: tv stato, esercito riprende Ras Lanuf, ora verso Bengasi

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 marzo 2011 - 19:31
(Keystone-ATS)

La televisione di stato libica ha annunciato oggi che il porto petrolifero di Ras Lanuf, bastione dei ribelli più avanzato nell'est, è stato "liberato" dagli insorti e ora l'esercito avanza verso Bengasi, cuore della rivolta. "La città di Ras Lanuf è stata liberata dalle bande armate e le bandiere verdi issate su tutti i palazzi istituzionali" della città, ha annunciato la televisione di stato aggiungendo che adesso "le forze libiche si dirigono verso Bengasi", seconda città del paese".

Le truppe pro Gheddafi stanno "al momento stanno liberando la città di Brega", più ad est, città petrolifera conquistata dai ribelli sei giorni fa.

Intervenendo davanti al comitato popolare giovanile di Tripoli, il figlio del leader libico Muammar Gheddafi, Saif, ha dichiarato: "Voglio dire una cosa a Bengasi, stiamo arrivando. Vedo la vittoria davanti ai miei occhi".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?