Navigation

Libia: Ue, forte preoccupazione voto parlamento turco

Il parlamento turco che ha dato ieri il via libera all'invio di truppe in Libia. KEYSTONE/AP/BO sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 03 gennaio 2020 - 10:08
(Keystone-ATS)

"L'Ue esprime forte preoccupazione per la decisione della Grande Assemblea nazionale turca che autorizza l'invio di contingenti militari in Libia". Lo afferma il portavoce del servizio di azione esterna dell'Ue.

Il portavoce ribadisce la "ferma convinzione che non esiste una soluzione militare alla crisi libica". "Le azioni a sostegno di coloro che stanno combattendo nel conflitto destabilizzeranno ulteriormente il Paese e l'intera regione".

Per l'Ue "è dunque imperativo che tutti i partner internazionali rispettino pienamente l'embargo Onu sulle armi" e che "sostengano gli sforzi del rappresentante speciale delle Nazioni Unite Ghassan Salamé ed il processo di Berlino in quanto unica via verso una Libia in pace, stabile e sicura".

L'Unione europea "manterrà un impegno attivo a sostegno di tutte le misure che portino ad una de-escalation e ad un effettivo cessate il fuoco e alla ripresa dei negoziati politici", conclude la nota.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.