Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un gruppo di uomini armati non identificati ha fatto irruzione nella notte a Tripoli nella residenza del ministro della cultura libico Al Habib Al Amin, che era fuori casa con la sua famiglia al momento dell'assalto. La notizia è stata resa nota dall'agenzia di stampa libica Lana secondo cui gli assalitori hanno rubato documenti, vandalizzato la casa e lasciato una lettera con minacce di morte.

Non è la prima volta che politici vengono presi di mira. Di recente un membro del partito dei Fratelli musulmani 'Giustizia e Costruzione' è stato rapito a Tripoli e poi rilasciato pochi giorni dopo. Più noto invece è il sequestro lampo dell'ex premier Ali Zeidan che nell'ottobre 2013 fu rapito da un noto hotel della capitale da una milizia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS