Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Consiglio di Sicurezza dell'Onu si riunirà nuovamente giovedì prossimo. Nel corso della riunione il segretario generale Ban Ki-moon, che al momento si trova in Nord Africa, farà rapporto sulla situazione in Libia. Lo ha annunciato la rappresentanza diplomatica del Libano presso le Nazioni Unite.

Il delegato di Beirut, Nawaf Salam, è l'unico ambasciatore arabo che siede al tavolo dei Quindici. La riunione di giovedì è richiesta dalla risoluzione 1973 del Consiglio che ha dato luce verde all'intervento militare in Libia.

Il testo della risoluzione prevede infatti che i Quindici si riunoscano nuovamente "a sette giorni dall'approvazione di questa risoluzione, per ascoltare il rapporto del segretario generale".

Il Consiglio riunito oggi, a porte chiuse, è stato tecnicamente convocato per discutere di un ordine del giorno sul Sudan. Tuttavia diplomatici occidentali hanno confermato che il rappresentante di Tripoli ha fatto pervenire al Consiglio una richiesta "contro l'aggressione militare" in Libia. Gli stessi diplomatici hanno sottolineato che la riunione di giovedì "non è collegata con la richiesta del ministero degli Esteri di Tripoli".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS