Navigation

Liechtenstein: via libera a iniziativa per ridurre potere principe

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 marzo 2012 - 15:39
(Keystone-ATS)

Il parlamento del Liechtenstein ha giudicato conforme alla Costituzione l'iniziativa che si prefigge di togliere al principe il diritto di veto su decisioni popolari. Il governo ha già dato il via libera, la raccolta delle firme può quindi iniziare. Il comitato promotore ha tempo sei settimane per radunare 1500 firme.

L'iniziativa "Sì - perché il tuo voto conti" è stata promossa dal Movimento del Liechtenstein per la democrazia, presieduto da Jochen Hadermann e Paul Vogt. Il testo, consegnato lo scorso 9 febbraio alla Cancelleria dello Stato, non mette in discussione il diritto di veto del sovrano per le decisioni del parlamento.

L'anno scorso, in occasione del voto popolare sulla legalizzazione dell'aborto, il principe Alois aveva annunciato che avrebbe posto il veto se il testo fosse stato approvato. Un certo numero di cittadini avrebbe disertato le urne ritenendo la votazione inutile. La legalizzazione era stata infine respinta con il 52% dei voti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?