Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NEUHAUSEN AM RHEINFALL SH - LifeWatch, la società israeliana di telesorveglianza medica quotata alla Borsa svizzera, prevede una perdita operativa di 4 milioni di franchi (4,3 milioni di franchi) nel primo trimestre. Il fatturato si attesterebbe a 22 milioni di dollari. Lo ha annunciato stamane a sorpresa lo stesso gruppo con sede a Neuhausen am Rheinfall (SH).
Secondo LifeWatch, i cattivi risultati sono da ricondurre al rifiuto di taluni assicuratori malattia privati di accettare un nuovo sistema di rimborso nel settore della telesorveglianza cardiaca. La società di dice tuttavia fiduciosa, visto che il numero di pazienti che hanno beneficiato delle sue tecnologie è aumentato del 37% in un anno.
Nel 2009, l'ex Card Guard ha registrato rispettivamente un giro d'affari di 123,1 milioni di dollari, un risultato operativo (EBIT) di 26,6 milioni di dollari e un utile netto di 29,2 milioni di dollari.

SDA-ATS