Navigation

LifeWatch: utile e fatturato in calo nel secondo trimestre

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 luglio 2010 - 10:38
(Keystone-ATS)

SCIAFFUSA - Utili e fatturato in netto calo per LifeWatch: nel secondo trimestre la società elvetico-israeliana specializzata nei sistemi di telesorveglianza cardiaca ha conseguito un giro d'affari di 23,3 milioni di dollari (24,7 milioni di franchi), in ribasso del 31% rispetto allo stesso periodo del 2009. L'utile netto è sceso da 5,0 a 1,9 milioni di dollari.
In un comunicato odierno l'impresa spiega queste flessioni con il fatto che gli assicuratori malattia americani sono riusciti a premere sui prezzi. Secondo LifeWatch gli ultimi mesi hanno però dimostrato che l'azienda è ben attrezzata per far fronte alla riforma sanitaria negli Usa: nel secondo trimestre la società è infatti tornata in zona utili, dopo aver conseguito una perdita nei primi tre mesi dell'anno. LifeWatch conferma inoltre gli obiettivi per l'insieme dell'esercizio 2010, che vertono su un giro d'affari di 100-105 milioni e su un utile operativo Ebit compreso fra 1 e 3 milioni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.