Navigation

Lituania: referendum boccia nuova centrale atomica

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 ottobre 2012 - 16:25
(Keystone-ATS)

I lituani hanno bocciato la costruzione di una nuova centrale nucleare nel Paese, in un referendum consultivo organizzato ieri a margine del primo turno delle elezioni politiche. Secondo i risultati parziali resi noti dalla commissione elettorale nazionale, il 61,57% dei votanti si è espresso per il no, mentre il 34,76% ha votato per il sì.

Il progetto del governo di centrodestra riguarda la costruzione, insieme all'Estonia e alla Lettonia, di una centrale nucleare a Visaginas per sostituire il reattore di Ignalina, chiuso nel 2009 come previsto dagli impegni presi da Vilinius in occasione della sua adesione all'Ue nel 2004. Il governo può non tener conto del risultato, ma la virata a sinistra nelle elezioni politiche di ieri (il 28 ottobre ci sarà il secondo turno) potrebbe pesare sul futuro del nucleare nel Paese.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?