Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Si sono svolti in forma strettamente riservata i funerali di Liz Taylor. La diva hollywoodiana è stata sepolta in un cimitero alle porte di Los Angeles, lo stesso dove riposa un'altra grande star internazionale come Michael Jackson, suo amico di lunga data.

Le televisioni statunitensi hanno mostrato il lungo corteo di limousine nere entrare nel celebre cimitero di Forest Lawn Memorial Park, a Glendale. Si tratta delle uniche immagini dei funerali di Liz Taylor, in quanto la cerimonia si è svolta in totale riservatezza e lontano dalle telecamere e macchine fotografiche. Un portavoce della polizia ha spiegato che la rapidità con la quale sono stati svolti i funerali è stata dovuta alla fede professata dalla diva, il giudaismo.

Dei pochissimi dettagli che trapelano alcuni sono davvero inusuali. La funzione religiosa, infatti, è cominciata in ritardo su espressa richiesta dell'attrice prima di morire. A rivelarlo è il suo agente in un comunicato. "La cerimonia era prevista per le due, ma su espressa richiesta di Elisabeth Taylor prima di morire, è cominciata più tardi", si legge nella nota.

"L'attrice - continua - aveva lasciato le istruzioni affinchè i funerali avessero inizio con almeno 15 minuti di ritardo sull'orario previsto, perchè voleva essere in ritardo anche al suo funerale". Alla cerimonia - stando sempre alle parole dell'agente di Liz Taylor - era presente anche l'attore Colin Farrel (amico intimo dell'attrice) che ha letto una poesia di Gerard Manley Hopkins. Altri testi sono stati letti da figli e nipoti dell'attrice.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS