Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'impresa logistica DHL cancella 40 posti di lavoro sul suo sito vodese di Onnen, dopo la decisione di un importante cliente, Philip Morris, di ristrutturare le proprie attività. I partner sociali hanno avviato discussioni per la definizione di un piano d'aiuti e per il ricollocamento del personale in esubero.

DHL, confermando informazioni de "La Région Nord vaudois", ha fatto sapere che il taglio occupazionale interverrà a fine settembre, mentre in precedenza Philip Morris aveva annunciato che dal primo ottobre si rivolgerà a un operatore concorrente.

Il personale toccato dalla misura è stato informato. All'elaborazione del piano sociale partecipano i sindacati Unia e Syndicom.

SDA-ATS