Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ROMANEL-SUR-MORGES (VD) - Logitech è in piena ripresa: la multinazionale vodese specializzata nelle periferiche per computer ha realizzato nel quarto trimestre dell'esercizio 2009/2010 (chiusosi a fine marzo) un fatturato di 525 milioni di dollari (570 milioni di franchi), in progressione del 29% su base annua. L'utile netto è stato di 24 milioni, contro la perdita di 35 milioni subita nello stesso periodo del 2009, ha indicato oggi la società.
Dopo aver subito gli effetti della crisi mondiale l'azienda era già tornata in zona utili nel secondo trimestre. Sull'insieme dell'esercizio 2009/2010 le vendite sono calate a 2,0 miliardi di dollari, contro i 2,2 miliardi dei dodici mesi precedenti. L'utile operativo è sceso da 110 a 78 milioni, mentre il risultato netto ha subito una flessione da 107 a 65 milioni.
Nell'esercizio in corso Logitech mira a un giro d'affari di 2,3 miliardi e a raddoppiare l'utile operativo. Per il solo primo trimestre del 2010/2011 sono attese vendite comprese fra 450 e 465 milioni di dollari.

SDA-ATS