Navigation

Lombard Odier e Pictet cambiano veste giuridica

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 febbraio 2013 - 15:08
(Keystone-ATS)

Lombard Odier e Pictet dal primo gennaio 2014 muteranno forma giuridica e usciranno dall'Associazione delle banche private. Lo ha annunciato oggi a Ginevra Patrick Odier, presentando la nuova struttura.

Entrambi gli istituti optano per una società in accomandita per azioni di diritto svizzero, al fine di tener conto della crescita dell'ultimo ventennio. Le attività delle due banche in Svizzera avverrà nell'ambito di società anonime, filiali dei due gruppi. Esse pubblicheranno regolarmente i risultati annuali. Il capitale azionario rimarrà integralmente nelle mani dei proprietari e il modello attuale di gestione collegiale sarà conservato.

Lombard Odier e Pictet hanno riflettuto a lungo assieme sulla situazione e sono giunti all'elaborazione della nuova struttura in veste "di concorrenti e amici", ha precisato Thierry Lombard. I due gruppi resteranno autonomi.

"La scelta è avvenuta in una posizione di forza, malgrado un contesto turbolento", ha sottolineato Odier, precisando che non vi saranno conseguenze per gli impieghi.

Una delle ragioni della modifica è la volontà di rafforzare lo sviluppo internazionale dei due istituti. Inoltre si vuole agevolare un adeguamento ai quadri normativi in costante mutamento.

Il gruppo Pictet ha in gestione patrimoni pari a 374 miliardi di franchi e dispone di 25 uffici in cui lavorano 3300 persone. Lombard Odier a fine dicembre amministrava 188 miliardi e disponeva di circa 2000 dipendenti ripartiti in 24 uffici nel mondo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo