Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Quel che resta della Grenfell Tower di Londra in seguito all'incendio verificatosi lo scorso 14 giugno.

KEYSTONE/EPA/ANDY RAIN

(sda-ats)

L'incendio alla Grenfell Tower di Londra è stato scatenato da un frigorifero difettoso e il rivestimento usato nell'edificio non ha superato i test di sicurezza condotti dopo la tragedia.

Lo ha detto la sovrintendente della Met Police Fiona McCormack in una conferenza stampa a Londra, aggiungendo che fra le possibili accuse per il rogo la polizia valuta anche l'omicidio colposo.

Secondo la polizia, il modello del frigorifero è un Hotpoint FF175BP. Alcuni testimoni avevano rivelato subito dopo la tragedia che uno dei residenti riteneva che l'incendio fosse divampato a causa di un suo elettrodomestico difettoso.

La sovrintendente della Met Police, oltre a ribadire che il bilancio delle vittime resta fermo a 79, ha sottolineato che i test di sicurezza condotti come parte dell'indagine sono stati su "scala ridotta" ma hanno permesso di accertare che il rivestimento con funzione isolante della torre era infiammabile come si temeva.

Intanto continuano ad essere condotti anche i controlli sugli altri edifici con caratteristiche simili alla Grenfell Tower a Londra e nel resto del Paese: in almeno 11 casi sono state trovate strutture a rischio dove vivono centinaia di persone e alcuni media britannici affermano che i residenti potrebbero essere evacuati.

SDA-ATS