Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un tassista di Londra (foto d'archivio)

KEYSTONE/EPA/WILL OLIVER

(sda-ats)

Negli otto minuti di terrore al London Bridge, un tassista "eroe" ha cercato di intercettare i terroristi e di investirli per fermarli. Lo scrive il quotidiano Independent, che riporta il racconto dell'uomo, che identifica solo col nome "Chris".

Poco dopo aver girato verso Borough Street, Chris ha visto un furgone bianco arrivare a circa 80 km l'ora, e poi investire deliberatamente i pedoni. Chris, continua il giornale, a quel punto ha fatto una conversione a U, per cercare di fermare l'uomo che era in pochi istanti sceso dal mezzo e stava attaccando le persone a colpi di coltello.

"Ho detto al tizio nel mio taxi che avrei provato a colpirlo, lo avrei investito", e così "ho fatto una conversione". "Stavo per investirne uno, ma mi ha schivato e tre agenti di polizia sono arrivati correndo verso di loro con i loro manganelli in pugno".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS