Navigation

Lonza: fatturato in crescita grazie a segmento farmaceutico

La divisione farmaceutica ha spinto la performance di Lonza nel 2019. KEYSTONE/GEORGIOS KEFALAS sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 21 gennaio 2020 - 08:04
(Keystone-ATS)

La crescita del segmento Pharma & Biotech ha spinto le vendite di Lonza nel 2019. Il gruppo basilese, attivo nel settore chimico e farmaceutico, ha messo a segno l'anno scorso un volume d'affari in aumento del 6,8% a 5,92 miliardi di franchi.

Sono invece proseguite le difficoltà della divisione Specialty Ingredients. Il risultato operativo Ebitda - comunica oggi tramite una nota la multinazionale renana - è salito del 6,7% su basa annua a 1,53 miliardi. L'utile netto è dal canto suo progredito del 16% a 763 milioni.

Il consiglio d'amministrazione proporrà agli azionisti un dividendo stabile di 2,75 franchi per titolo. Non vi sarà dunque l'incremento (2,82 franchi) ipotizzato dagli specialisti interrogati dall'agenzia finanziaria AWP, i quali prevedevano anche un fatturato di 5,89 miliardi.

Per l'anno in corso la direzione intende mantenere un ritmo di crescita superiore al 5%. Lonza è ancora alla ricerca di un nuovo CEO, dopo la partenza a novembre di Marc Funk, rimasto in carica solo pochi mesi. A interim il ruolo resta occupato dal presidente del cda Albert Baehnny, ma l'azienda promette di trovare una soluzione definitiva durante il 2020.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.