Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La sede centrale di Lonza a Basilea.

KEYSTONE/PATRICK STRAUB

(sda-ats)

Il gruppo chimico Lonza ha concluso la più grande acquisizione della sua storia: dopo aver ottenuto tutti i via libera necessari, ha concluso l'acquisizione della società americana Capsugel.

Ad annunciarlo oggi è la stessa società elvetica in una nota. Il gruppo di Basilea aveva annunciato nel dicembre scorso l'acquisizione di Capsugel per 5,5 miliardi di dollari. La cifra include i 2 miliardi di indebitamento dell'azienda specializzata nella fabbricazione di capsule per medicamenti.

Questa operazione deve accelerare la crescita di Lonza e migliorare le sue capacità nella creazione di valore nel settore della salute. Anche l'utile per azione dovrebbe salire a partire dal primo esercizio dopo la transazione.

Basata a Morristown nello Stato del New Jersey, Capsugel dà lavoro a circa 3600 persone distribuite su 13 siti produttivi. Il gruppo basilese ha in organico invece circa 10 mila collaboratori a tempo pieno. Sono oltre 40 i siti nel mondo intero. Le due società assieme possono vantare un fatturato di 4,8 miliardi di franchi.

SDA-ATS