Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il ministero pubblico lucernese ha aperto un procedimento penale nei confronti del comandante della polizia cantonale Beat Hensler per violazione del segreto d'ufficio in relazione alla pubblicazione di un video di sorveglianza in cui si vede un agente di un'unità di élite che prende a calci in testa un ladro sdraiato a terra.

La notizia, data ieri sera dalla trasmissione "Rundschau" della televisione svizzerotedesca, è stata confermato oggi all'ats dal portavoce della procura Simon Kopp.

Tre settimane dopo i fatti, Hensler aveva mostrato il video ai membri dell'unità di élite "Lince" senza il permesso della procuratrice incaricata dell'inchiesta penale contro il poliziotto violento. Secondo la "Rundschau", che aveva a sua volta mandato in onda un estratto del video nel mese di agosto, l'episodio risale a inizio giugno.

Stando a Kopp, subito dopo la pubblicazione del video il ministero pubblico ha aperto un'inchiesta contro ignoti per violazione del segreto d'ufficio. In seguito l'avvocato dell'agente interessato ha sporto denuncia contro Hensler presso il Consiglio di Stato. Un mese più tardi essa è stata trasmessa alla procura, che lo stesso giorno ha incaricato del caso una procuratrice urana.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS