Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Al museo dei trasporti di Lucerna.

Keystone/PHOTOPRESS/MISCHA CHRISTEN

(sda-ats)

Il Museo dei trasporti ha registrato l'anno scorso 536'431 visitatori, cifra in aumento dell'8% rispetto al 2015. Al risultato positivo ha contribuito in particolare l'esposizione "NFTA - La porta verso il Sud", indica oggi in un comunicato il museo lucernese.

Aggiungendo anche gli ingressi al Cineteatro, al Planetario, alla Swiss Chocolate Adventure e alla novità Media World, la struttura ha accolto in totale 788'156 curiosi. Con 596 visite guidate (+40%) è stato "stabilito il nuovo record del decennio", si legge nella nota, mentre le classi scolastiche interessate hanno sfiorato quota 3000.

Il 2016 del Museo dei trasporti è stato caratterizzato da numerose inaugurazioni. La mobilità in alta quota e la mostra sulle funivie hanno ricevuto ad esempio una nuova veste. Completamente rielaborata anche l'esposizione sull'esplorazione spaziale.

Il conto annuale, prosegue il comunicato, chiude con un utile di 642'894 franchi, 321'405 in più rispetto all'esercizio precedente. L'aumento è dovuto principalmente agli indennizzi pagati dalle assicurazioni per i danni provocati dall'inondazione del 2015. I ricavi netti sono ammontati a 18,2 milioni di franchi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS