Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il lucernesi voteranno sulla soppressione dell'insegnamento di una delle lingue straniere alla scuola elementare. L'iniziativa in questo senso lanciata un anno fa da rappresentanti di diversi partiti e dall'associazione dei docenti del cantone (LLV) ha avuto successo. I promotori hanno depositato stamane 7144 firme alla Cancelleria cantonale, quando ne erano sufficienti 4000.

L'iniziativa chiede che in futuro alla scuola elementare venga insegnata una sola lingua straniera, invece delle due attuali (inglese dalla terza e francese dalla quinta). Il testo non precisa tuttavia quale dei due idiomi debba essere eliminato dal programma. L'obiettivo della proposta è permettere agli allievi di approfondire le conoscenze in tedesco e di una lingua straniera, anche se le ore eliminate sarebbero sostituite da materie scientifiche.

Nel 2006 l'associazione dei docenti lucernesi (LLV) aveva già depositato un'iniziativa analoga, poi ritirata per non isolare Lucerna durante l'elaborazione del concordato intercantonale di armonizzazione della scuola (HarmoS) e del nuovo sistema educativo Lehrplan 21.

Ora la situazione in Svizzera tedesca è cambiata. In agosto i parlamenti turgoviese e nidvaldese hanno deciso di sopprimere l'insegnamento del francese alle elementari. Lo scorso mese di novembre nei Grigioni è riuscita un'iniziativa che va nella medesima direzione.

Il legislativo sciaffusano ha da parte sua approvato un postulato che chiede al governo di esigere un adeguamento del concordato HarmoS che consenta di eliminare l'obbligo di insegnare due lingue straniere alla scuola elementare.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS