Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

LU: simula furto per intascare soldi del datore di lavoro (foto simbolica d'archivio).

KEYSTONE/CHRISTIAN BEUTLER

(sda-ats)

Una 24enne svizzera ha simulato martedì un furto davanti alla posta di Hochdorf (LU) per intascare l'incasso di giornata del suo datore di lavoro. La polizia ha scoperto la truffa e la donna ha confessato.

Impiegata in un negozio, la giovane avrebbe dovuto portare i soldi allo sportello postale, indica il Ministero pubblico lucernese in una nota odierna. Davanti all'edificio ha però allertato una passante affermando di essere stata derubata da uno sconosciuto.

La polizia ha avviato una vasta operazione di caccia all'uomo. Parallelamente sono emerse diverse incongruenze nelle dichiarazioni della donna, che ha finito per confessare di essersi inventata tutto.

I soldi - che la donna aveva conservato su di sé - sono stati recuperati. Si tratta di una somma importante, ha indicato all'ats un portavoce della procura. Nei confronti della 24enne è stata avviata un'inchiesta penale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS