Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Ruba 165'000 franchi a due associazioni di beneficenza a Lucerna

Keystone/ENNIO LEANZA

(sda-ats)

Un cassiere lucernese ha sottratto 165'000 franchi a due associazioni di beneficenza. Si ignorano per il momento i motivi di questi atti illeciti. Il Ministero pubblico cantonale ha aperto un'inchiesta penale, precisando che l'uomo è reo confesso.

Il cassiere lavorava presso l'Associazione lucernese di sostegno alla Chiesa cattolica di Creta dall'ottobre 2007 nonché presso l'Unione lucernese per l'accompagnamento delle persone che soffrono di malattie gravi dalla metà del 2016. Dieci giorni fa, l'uomo ha confessato al presidente di quest'ultima organizzazione di aver attinto una somma di 100'000 dalle sue casse.

Qualche giorno più tardi, la polizia cantonale ha informato il presidente dell'associazione religiosa impegnata a Creta che il suo cassiere le aveva sottratto 65'000 franchi, ovvero quasi tutti i soldi depositati nelle casse. L'uomo si è nel frattempo autodenunciato alla polizia e ritirato con effetto immediato dalle sue attività.

SDA-ATS