Tutte le notizie in breve

La cartella in cui sono stati rinvenuti 700 grammi di cocaina

Foto della polizia di Lucerna

(sda-ats)

La polizia cantonale lucernese ha arrestato quattro trafficanti di droga. La banda avrebbe importato illegalmente e venduto in Svizzera diversi chilogrammi di cocaina provenienti dal Sudamerica e dal resto dell'Europa.

Due spacciatori e altre due persone coinvolte sono state arrestate lo scorso febbraio a Lucerna e Oberentfelden (AG), comunica in una nota odierna il ministero pubblico lucernese.

Si tratta di un 32enne con doppia cittadinanza svizzera e dominicana, un 30enne venezuelano e due uomini provenienti da Italia e Francia di 44 e 62 anni.

Le autorità accusano la banda di aver contrabbandato per mesi diversi chilogrammi di cocaina in speciali valigie preparate da corrieri della droga in Sudamerica e in Europa verso la Svizzera. Una volta varcato il confine gli stupefacenti venivano venduti a una rete di spacciatori e acquirenti nella zona di Lucerna, Berna e Zurigo. Nei confronti di molti di loro sono stati aperti procedimenti penali.

L'arresto è avvenuto durante il trasporto di cocaina dall'Olanda alla Svizzera. La polizia ha sequestrato 700 grammi nascosti all'interno di una speciale cartella, mentre altri 400 grammi sono stati trovati nel corso delle perquisizioni domiciliari. Inoltre, le forze dell'ordine hanno rinvenuto anche armi illegali.

Quattro persone sono attualmente in custodia, ma le indagini sono ancora in corso.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve