Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I tre giorni di sciopero indetti dai piloti sono un colpo "molto duro" per i passeggeri e per la Lufthansa. E al secondo giorno di mobilitazione, l'ad della prima compagnia aerea tedesca, Christoph Franz, spera in un accordo veloce con il sindacato Cockpit, annunciando il ripristino "regolare" dei voli per sabato.

"Spero che si possa tornare velocemente ai colloqui e trovare un compromesso accettabile per entrambe le parti", ha detto alla Bild. Lufthansa ha reagito alla mobilitazione cancellando 3.800 voli, a partire da ieri. Lo sciopero colpisce la compagnia tedesca e i passeggeri "molto duramente", ha continuato. "Noi vorremmo per i nostri utenti e per la nostra impresa trovare un'intesa al più presto.

Il nome della Lufthansa non deve risentire di questa vertenza", ha concluso. I piloti chiedono un aumento dello stipendio del 10% e contestano il piano di prepensionamenti presentato dall'azienda.

SDA-ATS