Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nuovi scioperi in vista per Lufthansa: sono falliti, oggi, i tentativi di avviare una conciliazione tra i rappresentanti della compagnia aerea e quelli dei piloti, che potrebbero dunque riprendere a breve le agitazioni.

Il sindacato dei piloti Cockpit si è sfilato dalle trattative prima della vera e propria apertura di un tavolo, ha reso noto la stessa sigla, per l'impossibilità di trovare un terreno comune di partenza.

Cockpit ha denunciato la volontà di Lufthansa di tenere i temi relativi alla tutela dei posti di lavoro fuori dalla conciliazione, contro gli interessi elementari dei lavoratori, ha aggiunto. Tra le questioni più controverse, oltre alla revisione delle norme per il prepensionamento volontario dei piloti a carico della compagnia, il progetto della creazione di una nuova compagnia low-cost, Eurowings.

Con la fine dei colloqui esplorativi, ha spiegato il sindacato, termina anche la tregua sugli scioperi concordata originariamente fino a fine luglio. Da aprile del 2014 i piloti Lufthansa hanno finora incrociato le braccia per dodici volte, con gravi conseguenze per Lufthansa e danni per oltre 300 milioni di euro.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS