Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La compagnia aerea tedesca Lufthansa e le aviolinee da essa controllate - fra cui Swiss - continueranno ad evitare di volare sulle zone dell'Iraq in cui è in corso lo scontro tra ribelli e forze governative. La misura provvisoria in tal senso decisa venerdì e finora valida sino a domenica è stata prolungata, ha indicato ieri sera il gruppo tedesco.

Le deviazioni non incideranno in modo eccessivo sui tempi di volo, aggiunge l'azienda. Lufthansa e Austrian Airlines hanno per contro oggi ripreso i voli con destinazione Erbil, nel Kurdistan iracheno.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS