Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nel 2015 anche Lugano avrà la tassa sul tacco per finanziare la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti. Lo ha comunicato oggi il Municipio precisando che il nuovo regolamento prevede anche l'introduzione di una tassa base annua.

Nella nota, la città precisa di essere stata "richiamata dal Consiglio di Stato alla necessità di conformare la regolamentazione comunale sui rifiuti al diritto federale". Gli obiettivi della riforma sono: ridurre i quantitativi di rifiuti solidi urbani incentivando il riciclaggio, diminuire i costi di raccolta e smaltimento nonché promuovere una maggiore consapevolezza ambientale.

Più in dettaglio, i prezzi per sacco saranno di 60 centesimi per quelli di 17 L, di 1.20 per quelli di 35 L, di 2.30 per quelli da 60 L e di 4.80 per quelli di 110 L.

La tassa annuale di base sarà di 50 franchi per le economie domestiche primarie e secondarie, di 200 per gli esercizi alberghieri e la ristorazione, di 120 per le aziende manifatturiere, i garage, l'artigianato e l'agricoltura e di 90 per le altre attività economiche.

L'ammontare delle tasse - di base e sul sacco - sarà fissato ogni anno dal Municipio tramite Ordinanza.

SDA-ATS