Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I cittadini svizzeri non dovranno votare sull'iniziativa popolare "Lupo, orso e lince". I sostenitori l'hanno infatti depositata con una sola firma valida, ha indicato oggi la Cancelleria federale. La raccolta continua per un altro testo simile, lanciato dall'attivista politico ginevrino Jean Barth insieme a un gruppo di cittadini.

La prima iniziativa, concepita da un piccolo comitato della Svizzera tedesca, chiedeva di inserire la protezione dei tre animali nella Costituzione. Il testo era stato elaborato in reazione a diverse misure adottate dal Parlamento per alleggerire la difesa dei grandi predatori.

L'iniziativa di Barth 'Per la protezione dei grandi predatori (orso, lupo e lince)' dovrà invece essere depositata entro la fine del 2013. L'obiettivo è vietare la caccia a questi tre animali.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS